Iscriviti alla newsletter

News | Con Nives Meroi al Rifugio Pordenone domenica 16 luglio

Nives_Meroi_cartolina Incontri
14 luglio 2017

 

Con Nives Meroi al Rifugio Pordenone

Appuntamento alle ore 11.00 di domenica 16 luglio nel cuore delle Dolomiti Friulane

“Dalle Dolomiti all’Annapurna”, uno straordinario viaggio fra le montagne più belle del mondo. A condurci in esplorazione la formidabile coppia di cordata: Nives Meroi e Romano Benet, la prima coppia al mondo ad aver salito tutti i quattordici Ottomila della Terra.

L’appuntamento è il secondo della Rassegna Culturale “Viaggio nei Rifugi dell’arcipelago Dolomiti UNESCO”. Vi aspettiamo domenica 16 luglio al Rifugio Pordenone nel cuore delle Dolomiti Friulane, ai piedi del “leggendario” Campanile di Val Montanaia in quelle Dolomiti che sono probabilmente la parte più selvaggia del Bene UNESCO, in compagnia della grande coppia di alpinisti.

L’incontro sarà allietato da intermezzi musicali proposti dagli amici della Scuola Musicale di Belluno, che intratterranno gli ospiti con violino e fisarmonica.

Si ringrazia per l’ospitalità il CAI di Pordenone, per la collaborazione e l’organizzazione il Comune di Cimolais e il Parco Naturale Dolomiti Friulane e per la logistica la Pro loco di Cimolais. 

L’incontro inizia alle ore 11.00 ed è moderato dalla giornalista Fausta Slanzi.

Informazioni per raggiungere il Rifugio

Grazie alla collaborazione del Comune di Cimolais e del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane la strada per raggiungere il Rifugio Pordenone sarà percorribile con un servizio di navette che partiranno dal parcheggio in località Pian Fontana a partire dalle 9:15 di domenica 16 luglio.

Invitiamo tutti gli escursionisti a parcheggiare l’auto nel parcheggio in località Pian Fontana e raggiungere il Rifugio Pordenone a piedi o con il servizio navetta.

rifugio pordenone

Nives Meroi

Nives Meroi è nata a Bonate Sotto (BG) il 17 settembre 1961. Da oltre vent’anni risiede in Friuli Venezia Giulia a Fusine Laghi (UD), dove ha conosciuto il marito, Romano Benet.

Nives e Romano, compagni di vita e di cordata, arrampicano insieme da oltre 30 anni. La loro vasta attività comprende alcune fra le vie più difficili delle Alpi, rendendosi protagonisti di imprese quali la prima invernale al Pilastro Piussi alla parete nord del Piccolo Mangart di Coritenza e quella alla Cengia degli Dei, sullo Jof Fuart.

L’ultima impresa: la salita dell’Annapurna. L’avventura che ha decretato Nives e Romano la prima coppia al mondo ad aver scalato insieme tutti i quattordici Ottomila della Terra.

«Chissà, se non fossimo partiti da qui, dalle Dolomiti, forse io e Romano non avremmo mai coronato questo nostro grande sogno, andare insieme, sulle cime più alte del mondo». Perché, spiega: «le Dolomiti ci hanno insegnato ad amare e apprezzare la lentezza, il silenzio. Abbiamo imparato a riavvicinarci alla naturalità, all’essenzialità. Conquiste indispensabili per poi affrontare le infinite e complesse cime degli ottomila. La necessità di cambiare passo, io e Romano, l’abbiamo imparata in Dolomiti. Volevamo rifuggire dallo stereotipo, allora in voga, delle Dolomiti come parco giochi per turisti annoiati, volevamo arrivare, insieme, alla nostra essenza di singoli e di coppia ma anche della montagna e, tanto più, a quella delle Dolomiti, scrigno di emozioni imparagonabili».

Il Rifugio Pordenone

Le anime del rifugio sono Marika e Ivan. La coppia gestisce il rifugio dal 2009, sono entrambi istruttori del CAI Nazionale e operatori del Soccorso Alpino.

marika_ivan_rifugio_pordenone

Il rifugio si trova nel Sistema 4 del Sito UNESCO Dolomiti, l’isola dolomitica più ad oriente dell’intero Patrimonio: le Dolomiti Friulane e d’Oltre Piave. Ci troviamo in Friuli Venezia Giulia, nella provincia di Pordenone e Cimolais è il comune di appartenenza.

Il Rifugio Pordenone (1.249 m) sorge alla confluenza tra la Val Montanaia e la Val Meluzzo sul promontorio boscoso alle pendici di Cima Meluzzo, nel gruppo degli Spalti di Toro-Monfalconi.

Meta ideale per raggiungere il celebre Campanile di Val Montanaia. Dal rifugio, percorrendo il sentiero 353 in circa 2 ore e mezza di cammino si arriva ai piedi del Campanile di Val Montanaia.

campanile Val Montanaia

Al sito web del Rifugio Pordenone troverete informazioni complete su come raggiungere il rifugio e sui servizi disponibili.

 

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto