Logo_Interreg_GATE
Founding Members

Events | Corso di Geografia

3CIME-PAIS4 Education
5 july 2019

Corso di formazione interdisciplinare di geografia

Dolomiti di Sesto e del Comelico

Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici sulle Dolomiti di Sesto e del Comelico (Dolomiti settentrionali, Sistema n. 5 di Dolomiti UNESCO)

Organizzato da Fondazione Dolomiti UNESCO e Fondazione G. Angelini in collaborazione con sezioni CAI Auronzo e Val Comelico, Comune di Auronzo. Corso accreditato dall’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, anno 2018/2019.

Destinatari: docenti delle scuole ed istituti di ogni ordine e grado, formatori del CAI, guide e tecnici degli enti locali (max 40 partecipanti).

Finalità: offrire ai destinatari e in particolare ai docenti l’opportunità di acquisire conoscenze scientifiche, ambientali, naturalistiche e storiche, con particolare riferimento all’ambiente montano, oltre a competenze metodologiche ed operative trasferibili all’interno della programmazione didattica curricolare. Favorire la nascita e la realizzazione di esperienze didattiche trasferibili nella pratica e tali da coinvolgere gli alunni quali protagonisti, per un accostamento all’ambiente. Permettere agli insegnanti di conseguire una migliore competenza ed una maggiore autonomia operativa nella fruizione dell’ambiente montano, inteso come laboratorio didattico ed educativo. Fare in modo che la conoscenza dei luoghi divenga motore di sensibilità e attenzione alla montagna, così da promuove una fruizione consapevole, attenta alla sicurezza e sostenibile.

Obiettivi: Imparare un metodo di osservazione del paesaggio e del territorio per insegnare a “leggere” il paesaggio e il territorio e comprendere i problemi connessi. Programmare e realizzare un’esperienza formativa di approccio, in grado di trasmettere ai giovani la consapevolezza del patrimonio ambientale contenuto in un’area geografica significativa, per sviluppare nei futuri cittadini la cultura e la sensibilità per la fruizione sostenibile della montagna e la tutela del territorio, inteso come interesse collettivo e dovere morale del singolo.

Metodologia: Utilizzo di strumenti cartografici per il riconoscimento delle linee geomorfologiche e delle caratteristiche del paesaggio. Proposte di itinerari ad anello nei luoghi, che siano facilmente ripetibili da parte di studenti (o di gruppi), sotto forma di laboratorio organizzato dai docenti/formatori. Analisi di peculiarità legate alla flora, alla fauna e alla storia del territorio che possano essere riprese nei percorsi didattici.

Responsabile scientifico: Giovanni Battista Pellegrini, già docente di Geomorfologia all’Università di Padova, Consiglio scientifico Fondazione G. Angelini; Coordinamento del corso: Selina Angelini.

Relatori: Giovanni Battista Pellegrini, già docente di Geomorfologia Università PD – Fondazione G. Angelini, Danilo Giordano, geologo, docente all’IIS Follador, Cesare Lasen, geobotanico, Comitato scientifico Fondazione Dolomiti Unesco, Davide Pettenella, docente di Economia e Politica forestale Università di Padova, Fondazione G. Angelini; Carlo Barbante, Università di Venezia, Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali CNR; Iolanda Da Deppo, etnografa; Ester Cason Angelini, responsabile collana “Oronimi Bellunesi” Fondazione G. Angelini; Anna Angelini, archeologa; Antonella Fornari, alpinista; Enrico Ferraro, faunista/accompagnatore media montagna.

Durata e programma dei lavori: 5, 6 e 7 luglio 2019, ore 23 di lezione.

Per iscrizioni: Fondazione Angelini

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto