Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Invasioni Digitali 2018

Invasioni Digitali 2018 Conferenza
6 aprile 2018

INVASIONI DIGITALI 2018

Cos’è Invasioni Digitali?

Vademecum per gli #invasoridolomitici

Invasioni Digitali è un progetto nato nel 2013, un vero e proprio movimento culturale il cui obiettivo è dare massima diffusione alla conoscenza dei beni culturali, naturalistici e paesaggistici attraverso i social network. Oggi Internet e i nuovi media danno la possibilità alle persone di divenire i promotori del proprio territorio. È una visione di una cultura aperta, con strumenti, messaggi e iniziative che nascondo dal “dal basso”. Una visione nella quale i primi custodi del patrimonio paesaggistico e culturale sono le persone e le comunità. Ti invitiamo a leggere e ad aderire al Manifesto per comprendere pienamente la filosofia di Invasioni Digitali, che è ormai interlocutore autorevole e apprezzato di molte organizzazioni culturali e istituzioni italiane e straniere

Cosa succede durante le Invasioni?

Le Invasioni sono degli eventi in cui i partecipanti diventano promotori del territorio e condividono il loro racconto attraverso i social network. Un’invasione nasce per promuovere un bene culturale, un itinerario, un museo, una mostra… A questo link puoi trovare le invasioni dolomitiche organizzate durante l’edizione 2017. Le invasioni vanno calendarizzate durante il calendario nazionale, che quest’anno si svolge tra il 20 aprile e il 6 maggio 2018. Per partecipare basta registrarsi al sito di Invasioni Digitali, seguire la semplice procedura e pubblicare il proprio evento. Ma non sei solo! Ci sono gli ambassador ad aiutarti!

Chi sono gli ambassador?

Gli ambassador hanno il compito di coordinare le Invasioni Digitali nella rispettiva area di riferimento. L’Italia è suddivisa in zone, ognuna con dei coordinatori. Stefania Zardini Lacedelli e Susy Bigontina dello staff di Museo Dolom.it sono le ambasciatrici delle Dolomiti; coloro, quindi, che potranno aiutarti ad organizzare un’invasione. Ci dedichiamo a tutta l’area delle Dolomiti che dal 2009 sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed è anche su questa spinta che ti chiediamo di promuovere cosa sono per te le Dolomiti in termini naturalistici, paesaggistici, sociali e culturali. Nulla ti impedisce, comunque, di superare i confini e organizzare la tua invasione dolomitica in qualsiasi altra parte d’Italia (e non solo). L’importante è che ci sia un collegamento con il nostro paesaggio. Le Dolomiti sono state e continuano ad essere fonte di ispirazione per numerosi artisti, letterati e scienziati. Se conosci un museo o un sito che le racconta, questa è l’occasione per promuoverlo!

Che cos’è Museo Dolom.it?

Museo Dolom.it è il primo museo virtuale del paesaggio dolomitico. Nato nel 2016 da un progetto dell’associazione ISOIPSE. Sinergie Strategie Territorio, si è trasformato ben presto in una vera e propria piattaforma partecipativa, dove musei, scuole, associazioni e testimoni del territorio contribuiscono alla creazione dei contenuti digitali. Il museo non ha una sede fisica, ma è accessibile attraverso diverse piattaforme: il sito web (www.museodolom.it), la pagina Facebook, Twitter e Instagram, un canale Youtube e un canale Soundcloud dove trova spazio un archivio collaborativo dedicato ai paesaggi sonori dolomitici e un profilo su izi.Travel, dove vengono raccolti tutti gli itinerari multimediali costruiti insieme alle comunità dolomitiche. Dal 2017 Museo Dolom.it ha promosso tramite i suoi canali la prima edizione dolomitica di Invasioni Digitali, accompagnando gli invasori dolomitici nella loro invasione.

Come organizzare un’invasione?

Contattaci alla mail info@museodolom.it, spiegaci la tua idea, anche a grandi linee. Per quanto possibile ti daremo il nostro aiuto e alcuni consigli ma sarai sempre tu il capo invasore, ovvero il soggetto promotore dell’invasione. Se non sei ancora iscritto al sito www.invasionidigitali.it, registrati a questo link!

Qual è il tema di quest’anno?

Il tema di quest’anno è ‘Seeds for Culture’: nell’anno europeo del Patrimonio Culturale, un invito a seminare conoscenza anche nei luoghi più nascosti e dimenticati dei nostri paesi, affinché il patrimonio culturale tutto – passato e presente, ereditato e generato, autoctono e importato – sia attivatore di dialogo e comprensione. Un tema che rispecchia la ricchezza culturale e paesaggistica dell’area delle nostre invasioni: le Dolomiti sono un Patrimonio dell’Umanità che oltrepassa i confini amministrativi, coinvolgendo 3 Regioni, 5 Province, 4 lingue e 9 sistemi montuosi. La Cultura è il linguaggio che ci permette di superarli, conviverci, considerarli non una censura, ma uno spunto per coltivare curiosità verso le differenze, nutrirle e crescere con esse.

L’edizione 2018 permetterà quindi anche di organizzare Invasioni “tematiche”. In particolare, saranno benvenute Invasioni dedicate a:

#IDbiblio – Archivi e biblioteche, antichi e moderni templi della conoscenza e, spesso, in territori difficili, strenui difensori del dialogo. Che siano edifici magnifici o biblioteche “viaggianti”, tutte raccontano molte più storie di quelle che conservano…

#IDmusic – Ogni genere di Invasione legata alla musica: concerti, esecuzione di brani, creazione di video, rappre- sentazioni. Musica classica, popolare, tradizioni, contemporaneo, jazz, rock, pop… ci si potrà sbizzarrire con musica di ogni genere. Musicisti, autori, appassionati sono invitati a suonare/cantare/fischiettare/interpretare anche pezzi originali. La musica del territorio, la sua voce, quella delle sue persone, anche di chi viene da lontano, e’ quello che desideriamo ascoltare e far ascoltare al mondo. Gruppi folkloristici, cori, narratori viaggianti, poeti in musica, scuole di musica, appassionati, anche stonati: sono tutti benvenuti!

#IDart – Arti visive, pittura, scultura, installazioni, performance; nei musei, nelle gallerie d’arte, in esposizioni tem- poranee o permanenti; l’arte in ogni sua forma, un museo che è rimasto nel cuore, un quadro che ha incontrato la vostra storia… vogliamo invadere tutto. Sei un Museo? Fai entrare gli Invasori nelle tue sale e ispirali con la tua arte!

#IDtravel – Il viaggio attraverso le nostre città, i borghi, i centri storici, le piazze. Vogliamo conoscere i luoghi del cuore, quelli dell’amore, della nostalgia, della passione, dell’emozione.

Vogliamo far conoscere i luoghi in cui viviamo, quelli in cui ci troviamo per amore, per studio o per lavoro, quelli in cui sognate di trasferirci un giorno. Per immagini o video non importa, l’importante e’ raccontarli al mondo!

#IDfood – Nell’anno italiano del cibo non possono mancare le invasioni legate al food, ai prodotti tipici, alle tradi- zioni enogastronomiche dei territori. Vogliamo che la terra di ciascuno diventi di tutti, vogliamo che sia raccontata attraverso le ricette, i vini, le tipicita’, i personaggi del mondo del cibo che ne sono parte.

Come promuovere la tua invasione dolomitica?

Organizzando un’invasione digitale automaticamente avrai una visibilità sui canali social di Invasioni Digitali e di Museo Dolom.it: sito, pagina Facebook, Twitter, Instagram… Se hai un sito internet pubblica anche lì la tua invasione, e condividila attraverso i tuoi profili social.

Utilizza sempre questi hashtag:

  • –  #invasionidigitali o #digitalinvasions (se i tuoi post sono in inglese)
  • –  #invasoridolomiti o #dolomitesinvaders (se i tuoi post sono in inglese)
  • –  #…. Il tuo hashtag! Crea infatti un hashtag significativo del tuo evento e fai in modo dicomunicarlo a tutte le persone che parteciperanno, incentivandole a usare tutti gli hashtag nelle loro foto, nei loro post nei loro tweet. Gli hashtag sono importanti perché ti permettono di ritracciare tutte le volte in cui si è parlato di te e del tuo evento.

Ricorda di taggare:

E per colorare la tua invasione dolomitica….utilizza nelle locandine i loghi di Invasioni Digitali e di Museo Dolom.it.

Contatti:

info@museodolom.it

dolomiti@invasionidigitali.it

Stefania Zardini Lacedelli phone +39 333 1651542

Susy Bigontina phone +39 346 3188269

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto