Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Legami dolomitici in mostra a Mattarello

mostra-legami-dolomitici Evento
9 agosto 2018

Nell’ambito della Sagra Santi Anzoi la Fondazione Dolomiti UNESCO presenta

LEGAMI DOLOMITICI

la mostra fotografica dei fotografi Sostenitori della Fondazione: Alessandra Bello, Alessia Bortolameotti, Alessandro Caon, Moreno Geremetta, Nicolò Miana, Patrick Odorizzi, Franco Oliveri, Anton Sessa, Andreas Tamanini e Georg Tappeiner.

Saranno questi dieci straordinari fotografi i protagonisti della mostra organizzata da uno di loro, Andreas Tamanini, con la partecipazione della Fondazione Dolomiti UNESCO, dal 26 agosto al 3 settembre nella sala polivalente del Centro San Vigilio di Mattarello (Tn) in occasione della “Sagra Santi Anzoi”.

Il taglio del nastro è fissato per domenica 26 agosto alle 18, mentre martedì 28 alle 21 sarà presente il direttore della Fondazione Dolomiti UNESCO Marcella Morandini e verrà proiettato il documentario realizzato da Piero Badaloni con la collaborazione di Fausta Slanzi e la fotografia e il montaggio di Nicola Berti: “Dolomiti. Viaggio nell’arcipelago fossile”.

NON SOLO FOTO

Il valore tecnico e artistico dei fotografi che esporranno le loro opere è già noto. Tra loro ci sono alcuni tra gli interpreti più conosciuti delle Dolomiti. C’è chi lo fa di professione e chi deve accontentarsi di ricavare il tempo per le uscite in quota tra un impegno e l’altro, ma tutti sono accomunati dallo stesso spirito. Ovvero? No, non si tratta semplicemente dell’amore per i paesaggi dolomitici. Si tratta più precisamente della radicata convinzione che le levatacce, le ore passate ad attendere il passaggio di una animale selvatico, il gelo alle mani durante una tormenta di neve possano e debbano servire a raccontare qualcosa di più della straordinaria bellezza del territorio: la straordinaria bellezza delle relazioni che questo territorio contribuisce a intrecciare. I fotografi sono tutti sostenitori della Fondazione Dolomiti UNESCO e concedono i loro scatti per raccontare, tramite i vari mezzi di comunicazione, l’unicità a livello mondiale di cime, pareti, foreste e vallate dolomitiche. A prescindere dall’appartenenza geografica: i trentini fotografano le montagne bellunesi, i bellunesi quelle altoatesine, gli altoatesini le friulane.

Un unico patrimonio: “unico” perché non ce ne sono altri di simili al mondo, “unico” perché unitario, sebbene diviso in tante realtà differenti. Ecco allora la necessità di creare “legami” profondi per raccontare, in modo originale e personale, un territorio unico.

SCATTI DI SOLIDARIETÁ

“Legami” con un territorio dove si intrecciano storie e persone. “Uno degli aspetti che dà maggiore senso alla mia attività è poter mostrare queste splendide montagne a chi non può muoversi da casa, anziani e disabili”, aveva spiegato Andreas Tamanini all’inaugurazione della mostra svoltasi in occasione del Film Festival di Trento. Una sensibilità che si esprime, in questa occasione, in una finalità solidale: alcune delle opere esposte potranno infatti essere acquistate tramite un’offerta minima. I proventi saranno destinati in parte all’Associazione “Un Sogno Per Vincere”, a favore della ricerca contro la Fibrosi Cistica, e in parte alla Parrocchia San Leonardo di Mattarello.

INAUGURAZIONE E ORARI

La mostra fotografica “Legami dolomitici” sarà aperta al pubblico nei seguenti orari: 

– 26 agosto dalle 18 alle 22.30

– 27 – 28 – 29 – 30- 31 agosto dalle 20.30 alle 22.30

– 1 – 2 settembre dalle 10 alle 22.30

– 3 settembre dalle 20.30 alle 22.30

Inaugurazione domenica 26 agosto ore 18

LUOGO

Sala polivalente del Centro Civico San Vigilio

in via G. Poli 6 Matterello (TN)

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto