Iscriviti alla newsletter

News | Master of Law in Cultural Property Protection, da novembre a Torino: iscrizioni aperte

Una foto di Palmira scattata da Manar Hammad, archeologo e architetto libanese che vive e insegna in Francia, che sarà ospite di "Colloquia", uno spazio culturale della Biennale Arcipelago Mediterraneo in corso a Palermo, 15 febbraio 2017. ANSA. Idee
8 settembre 2017

Partirà a novembre il nuovo Master of Law in Cultural Property Protection in Crisis Response, organizzato da SUISS (Struttura universitaria interdipartimentale in scienze strategiche dell’Università di Torino), in collaborazione con Comando per la formazione e Scuola di applicazione dell’Esercito Italiano, Torino; International Institute of Humanitarian Law, Sanremo; UNESCO Chair in Sustainable Development and Territory Management; Centro Conservazione Restauro La Venaria Reale.

A chi è rivolto: 

Il Master, rivolto a militari e civili interessati a specializzarsi nella difesa del patrimonio culturale materiale e immateriale in situazioni di crisi, è stato progettato per preparare una futura generazione di professionisti con una competenza specifica nella tutela della Patrimonio Culturale Materiale e Immateriale in tempo di crisi.

Obiettivo:

Il suo obiettivo è quindi quello di fornire a tutti i partecipanti un background multidisciplinare che permetterà loro di conoscere e applicare l’attuale quadro giuridico internazionale che protegge il Patrimonio Culturale, comprendere al meglio e applicare le più recenti e innovative tecniche per la sua protezione in tempi di crisi.

Programma:

Il programma è ideato per soddisfare il background e le esigenze di ciascun partecipante: per i membri delle Forze Armate dispiegate in operazioni sul campo e i civili che lavorano in organizzazioni non governative che operano in scenari critici, fino ai manager di siti culturali o neo-laureati che desiderano sviluppare una carriera in questo campo.

Attraverso una combinazione di conferenze, seminari e esercizi pratici selezionati gli studenti acquisiranno conoscenze approfondite sul quadro giuridico internazionale che tutela il Patrimonio culturale, per comprendere meglio i diritti e gli obblighi degli Stati, degli individui e delle organizzazioni internazionali e non governative, la comprensione complessiva dell’importanza politica, economica e sociologica del Patrimonio culturale, approfondimenti sulle politiche e gli strumenti dell’UNESCO e di altre organizzazioni internazionali operanti nel campo della tutela dello stesso.

Maggiori informazioni:

I corsi si terranno in lingua inglese, da novembre 2017 a giugno 2018, le iscrizioni si chiuderanno il  15 settembre 2017.

Info: www.culturalpro.it

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto