Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Premio Fare Paesaggio | Segnalazione di Merito per #Dolomiti2040

Dolomiti2040_CImolais World Heritage
8 giugno 2016

Il percorso partecipativo #Dolomiti2040 ha ricevuto quest’oggi, mercoledì 8 giugno, la ‘Segnalazione di Merito’ da parte della Giuria del Premio Fare Paesaggio.

#Dolomiti2040

#Dolomiti2040, Idee e proposte per il futuro è il titolo del percorso di confronto territoriale avviato dalla Fondazione Dolomiti UNESCO in vista dell’elaborazione della Strategia Complessiva di Gestione del WHS Dolomiti e della Strategia per il Turismo Sostenibile. Si tratta quindi di uno passaggio essenziale per una governance condivisa del Patrimonio Mondiale.

Ideato nell’autunno del 2014, il processo di partecipazione #Dolomiti2040 è stato sviluppato su 11 incontri, svoltisi tra maggio e giugno 2015 e strutturati per far incontrare coloro che – a diverso titolo – sono portatori di interessi rispetto alle Dolomiti WHS.

I risultati e le proposte raccolte, attentamente valutate ed ordinate secondo un criterio di fattibilità, hanno costituito il contributo diretto di #Dolomiti2040 alla costruzione della Strategia.

Per consultare i risultati del percorso partecipativo vi invitiamo a leggere il Report Conclusivo.

Premio Fare Paesaggio

L’Osservatorio del Paesaggio della Provincia autonoma di Trento ha istituito il Premio Fare Paesaggio per sostenere la salvaguardia e la gestione del paesaggio alpino in conformità a quanto previsto dalla Convenzione Europea del Paesaggio e come stabilito dal Piano Urbanistico Provinciale del 2008.

P1000991

Il Premio Fare Paesaggio consiste in una Selezione triennale di opere, progetti e iniziative realizzati nel territorio definito dalla Convenzione delle Alpi, che sappiano esprimere obiettivi di elevata qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale, quali strumenti di programmazione, iniziative gestionali, interventi di architettura del paesaggio e azioni culturali.

La Selezione, aperta al contesto alpino europeo, è finalizzata a valorizzare esperienze che, con riferimento a problematiche paesaggistiche di interesse per la realtà trentina, si siano distinte per i caratteri innovativi e l’efficacia durevole delle azioni proposte, per la qualità tecnico scientifica ed estetica e per il propositivo ruolo degli enti promotori e della committenza.

Per la Fondazione hanno ritirato il Premio Cesare Micheletti, consulente scientifico della Fondazione e Walter Coletto, rappresentante della Rete del Patrimonio Paesaggistico e delle Aree Protette.

Il video racconto di #Dolomiti2040:

 

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto