Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Lunedì 2 settembre a Sèn Jan per il doppio apputamento con le Dolomiti UNESCO

franco-oliveri 10 years
30 agosto 2019

INAUGURAZIONE MOSTRA

Legami Dolomitici

la mostra dei fotografi Sostenitori della Fondazione Dolomiti UNESCO
ore 18.00 Piazza del Comune

SERATA INCONTRO

“10 ANNI DI DOLOMITI Patrimonio UNESCO”

ore 21.00 Sala Consiliare

Alle 18.00 di lunedì 2 settembre, nella piazza antistante il Comune di Pozza di Fassa, ora Sen Jàn, alla presenza delle autorità, dell’Assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione, con funzioni di Vicepresidente della PAT, Mario Tonina nonchè futuro Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO, del direttore della Fondazione Marcella Morandini, verrà tagliato il nastro della mostra “Legami Dolomitici”, promossa dalla Fondazione Dolomiti UNESCO, grazie al contributo artistico dei fotografi sostenitori della Fondazione.

L’esposizione, già visibile in piazza, dove rimarrà per tutto il mese di settembre, molto apprezzata per la bellezza delle immagini realizzate da ben nove interpreti che si sono confrontati con i nove sistemi dolomitici, consente un viaggio nel cuore roccioso delle montagne riconosciute nel 2009 dall’UNESCO, come Patrimonio Mondiale. Questi i nomi degli autori, che sono fotografi sostenitori della Fondazione Dolomiti UNESCO:

Alessandro Caon, Moreno Geremetta, Elia Lazzari, Nicolò Miana, Patrick Odorizzi, Franco Oliveri, Anton Sessa, Andreas Tamanini e Georg Tappeiner. La mostra ha un valore particolare oltre a quello fotografico, perché gli autori hanno fotografato le Dolomiti a loro più lontane, non necessariamente quelle dei luoghi dove vivono.

La serata “10 ANNI DI DOLOMITI Patrimonio UNESCO”, con inizio alle ore 21.00 avrà come protagonista l’Assessore P.A.T Mario Tonina, futuro Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO e la dott.ssa Marcella Morandini, Direttore della Fondazione Dolomiti UNESCO Con loro si confronterà, la giornalista Virna Pierobon anche attraverso il contributo di alcuni filmati che mostrano il valore di questo sistema di montagne, uniche al mondo. Seguendo le parole di Annibale Salsa: “Le montagne sono un sistema di relazione, sono cerniere che uniscono popoli, entità amministrative, comunità”, “e questa è proprio la filosofia che sta alla base del progetto Dolomiti UNESCO. In questi anni il processo è andato intensificandosi, ma c’è ancora molto da fare per dare al mondo l’immagine di un sistema dolomitico unitario nelle sue molte specificità”.

Ph. Franco Oliveri

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto