Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

Una nuova generazione di atolli

Circa 232-228 milioni di anni fa – Ladinico superiore/Carnico Inferiore

I vulcani triassici smettono di eruttare e vengono smantellati. Tornano le condizioni ottimali per la differenziazione degli organismi capaci di costruire isole. Il lento fenomeno dello sprofondamento della regione subisce una battuta d’arresto e i sedimenti cominciano a riempire il mare triassico dolomitico.

L’attività vulcanica dura circa per un milione di anni e una volta esauritasi, il complesso vulcanico viene letteralmente smantellato dall’erosione, che ne trasporta i frammenti più fini anche a notevoli distanze. Torna la tranquillità tropicale e gli organismi capaci di costruire isole si rilanciano nella loro attività.

Aumenta la presenza dei coralli e compaiono specie sempre più evolute. Il lento ma inesorabile sprofondamento della regione (subsidenza) rallenta e risulta più intenso a est piuttosto che a ovest. Quasi tutte le isole (ad eccezione di quelle più settentrionali) crescono prevalentemente in senso orizzontale, espandendosi lateralmente. Dalle scarpate delle isole di questo periodo si staccano molte frane sottomarine di cui si possono trovare i blocchi alla base, fra i sedimenti del mare profondo che le circonda.

Dolomiti Project

Le rocce di questa età

Alcuni fossili di questa età ritrovabili nelle Dolomiti

 

< Indietro
> Avanti

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto