Soci Fondatori

Materiali | Pelmo d’Oro 2017: Premio Speciale Dolomiti UNESCO a Sergio Reolon

Noi Dolomiti UNESCO
1 Agosto 2017

 

Pelmo d’Oro 2017:

il Premio Speciale Dolomiti UNESCO a Sergio Reolon

Grande novità di questa ventesima edizione del premio Pelmo d’Oro è il Premio Speciale dedicato alle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità istituito dalla Fondazione Dolomiti UNESCO. Il Premio Speciale è stato assegnato a Sergio Reolon.

Sabato 29 luglio si è tenuta a Mel in provincia di Belluno la cerimonia di premiazione.

Pelmo d’Oro

Istituito nel 1997 dalla Provincia di Belluno, il Premio “Pelmo d’Oro” è finalizzato al riconoscimento dei particolari meriti acquisiti da persone fisiche, enti pubblici e privati da associazioni e sodalizi nell’ambito dell’alpinismo e della solidarietà alpina, della tutela e valorizzazione dell’ambiente e delle risorse montane, della conoscenza e promozione della cultura, della storia, e delle tradizioni delle comunità delle Dolomiti Bellunesi.

 

Il Premio Speciale Dolomiti UNESCO a Sergio Reolon

A Sergio Reolon viene assegnato il Premio Speciale Dolomiti UNESCO 2017 con la motivazione che segue:

“Una vita all’insegna dell’impegno civile per il bene comune, a sostegno della montagna abitata, della giustizia sociale e dei diritti civili. La sua attività non si è limitata ai confini della Provincia di Belluno ma, con lucidità e lungimiranza, la sua visione ha sempre avuto una dimensione trasversale e panalpina. La testimonianza più significativa di questo suo impegno è stato il lungo, appassionato lavoro che ha condotto, in stretta collaborazione con le altre amministrazioni provinciali e regionali, all’inserimento delle Dolomiti nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO”

Il Premio Speciale Dolomiti UNESCO è assegnato a persone fisiche, anche non più in vita, associazioni, enti pubblici e privati, su tematiche specifiche, come veicolo di divulgazione del riconoscimento UNESCO per promozione culturale, turistica, importanza geologica, paesaggistica, naturalistica e di qualità ambientale del territorio dolomitico.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto