Soci Fondatori

Attività | SOSerrai: insieme per la rinascita

Progetto
28 Marzo 2019

Si è conclusa il 31 dicembre 2019 la campagna di raccolta fondi per contribuire alla ricostruzione dei Serrai di Sottoguda. Grazie alla generosità, creatività e all’affetto di tanti siamo riusciti a superare i 420.000€!

 

424.457,55 euro donati

849 metri di strada

96 donatori

 

Il senso di un impegno comune

Abbiamo negli occhi e nel cuore le immagini della desolazione e del dolore provocati dalla tempesta Vaia, che il 29 ottobre scorso ha portato distruzione nelle Dolomiti. Il senso d’impotenza ha subito lasciato il posto alla volontà di reagire.

Il progetto di recupero

La tempesta Vaia del 29 ottobre 2018 ha distrutto il tracciato pedonale, reso inservibili ponti, muri d’argine, muri a retta e ha asportato tutto il materiale che formava il greto del torrente Pettorina, rendendo inaccessibile la spettacolare gola che unisce la Marmolada al paese di Sottoguda, uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Il nuovo progetto dovrà coniugare al meglio:

  • sostenibilità ambientale;

  • accessibilità ai disabili;

  • innovazione e adattività ai cambiamenti climatici (che potranno provocare eventi simili);

  • valorizzazione degli aspetti geologici, geomorfologici, paesaggistici e storico-documentali dei Serrai.

Perché proprio i Serrai?

Ci sono svariati motivi per cui sono stati scelti i Serrai di Sottoguda per un intervento dall’alto valore simbolico. Ne riassumiamo alcuni:

  1. Sono una delle porte d’accesso principali alle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Attraverso questa incredibile forra scavata nella roccia dall’erosione dei ghiacciai e delle acque del torrente Pettorina si può giungere al cospetto della Regina, la Marmolada.

  2. Percorrere la gola è un’esperienza estetica straordinaria, che consente di entrare in contatto con il “sublime” dolomitico.

  3. È un luogo dove si esprimono la verticalità e si possono leggere le pagine di roccia del libro della storia della Terra, ma può essere percorsa e goduta facilmente da chiunque: famiglie, anziani, persone con disabilità.

  4. Le rocce che li compongono sono i calcari della Marmolada: si sono formate circa 235 milioni di anni fa e non hanno subito dunque il processo di “dolomitizzazione”. Hanno quindi un altissimo valore geologico.

  5. Se d’estate i Serrai sono meta di facili passeggiate, d’inverno le pareti di roccia alte centinaia di metri ghiacciano, componendo forme straordinarie per la gioia degli appassionati di arrampicata su ghiaccio.

  6. Per la comunità di Rocca Pietore, quella colpita più duramente dalla tempesta Vaia, rappresentano un’attrattiva economica imprescindibile.

I protagonisti

La campagna #SOSerrai è stata il frutto della sinergia di una squadra molto affiatata:

  1. il Comune di Rocca Pietore, che segue la progettazione e i lavori di recupero;
  2. la Fondazione Dolomiti UNESCO, che non solo ha organizzato la campagna, ma contribuisce in prima persona a sostenere le spese per la progettazione con 200.000€ e ha devoluto l’importo della vendita dei propri materiali informativi;
  3. tutte le persone, associazioni e imprese, che hanno partecipato alla raccolta fondi.

L’albo dei donatori che hanno deciso di associare il proprio nome alla nostra missione:

Bertoldo Luisa srl
Alberto Bertoldo
Anna Bertoldo
Bruno Bertoldo
Maria Angela Sartori
Silvia Bertoldo
Archeosusegana Aps
Cugini Da Gai Conegliano-Roma
Fabrizio Muzzi
Laura Gasparini
Alessandra Rossi
Mario Fiscon
Alberto Bussolari
Jessica Soglia
Microart Aps
Cai di Parma – Raduno Family Cai 2019
Marco Bonadeo
Ecomove
Alice Fontana e Alessandro Grisenti
Leonarda Spinelli
Carlo Maria Nizzola
Luca Da Ros
Marmolada Srl
Tommaso Viel
Giovanni De Nardo
Pubblico Dolomites UNESCO Fest
Morena Vecchi
Dario Pozzobon
Pubblico Dolomiti Days
Marco Raimondo Passerini
Pubblico Cerimonia Celebrativa 10 Anni Dolomiti Unesco
Mariangela Cadorin
Pietro Badaloni
Francesca Zulian
Classe 4^ Scuola Mario Merlin di Chioggia Maestre Odetta e Fulvia
Federico Pontarin
Luca Pollero
Davide Biason
Michele Sorteni
Pubblico Trento Film Festival
Giorgio Zanella
Fiorenzo Stevanato
Paola Forcellini
Andrea Casazza
Riccarda De Eccher
Sauro Trombini
Alessandro Pegoraro
Agostino Bertoldo
Loredana Nava
Matteo Vianello
Andrea Silvani
Francesca Castelli
Alessio Rossi
Elisa De Nardin
Adolfo Da Rold
Lorenzo Bossi
Roberta Campanini
Giulia Gasparato
Aldo Soraru’
Art Trekking Italia
Giovanni Visonà
Monica Magri
Renzo Varazzi
Vittorio Pison
Diego De Pasqual
Manuela Crepaz
Natalia Ceccato
Doriano Mognon
Susanna Cro
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova E Rovigo
Istituto Comprensivo “Rodari” di Santa Giustina
Fondazione Dolomiti UNESCO

Archeosusegana

L’importante contribuito dell’associazione no profit ArcheoSusegana di Susegana (TV)  è frutto della vendita del prezioso libro fotografico di 160 pagine, dal titolo “Rinascite”, che contiene immagini e racconti dei territori colpiti da Vaia. Coordinati dal fotografo professionista Arcangelo Piai, un gruppo di fotografi dell’associazione, è andato sui luoghi del disastro a toccare con mano la situazione, cercando esempi di rinascita da documentare. ArcheoSusegana ha devoluto a #SOSerrai i ricavi della vendita del libro, al netto delle spese di stampa. Scopri di più

Microart

Microart è un’associazione di promozione sociale senza scopo di lucro, i cui volontari hanno prodotto 10mila ciondoli in legno, utilizzando il legno recuperato dagli alberi schiantati da Vaia. Sui ciondoli è stata stampata una fotografia a colori di una sezione di roccia dolomitica ingrandita al microscopio. A fronte di una donazione di 3 euro l’escursionista poteva scegliere il suo ciondolo (diverse varienti, si veda sotto esempio). Nel corso dell’estate 2019 i ciondoli sono stati distribuiti in circa 40 rifugi. A seconda della collocazione del rifugio, il ricavato è stato devoluto a diversi soggetti (CAI Veneto, al CAI sez. di Cimolais, al CAI sez. di Pordenone e alla SAT Primiero). Le donazioni raccolte nel mese di agosto al Rifugio Città di Fiume, al Rifugio Treviso Canali e al Rifugio Falier sono stati donati al progetto di recupero dei Serrai di Sottoguda. Scopri di più

Marmolada SRL

In occasione dell’incontro del 23 luglio 2019 ‘Marmolada Senza Limiti’ oraganizzato da Mamolada SRL, il presidente della società funiviaria, Mario Vascellari, ha deciso di destinare il 10% dell’incasso della giornata alla campagna #SOSerrai. Nel corso della giornata è stato presentato “ART. 3343 per una montagna accessibile”, il documento che rinforza la squadra già attiva sulle azioni per una montagna accessibile a tutti. È la naturale prosecuzione del progetto Dolomiti Accessibili, che già vede collaborare Fondazione Dolomiti UNESCO, Assi Onlus (l’associazione presieduta da De Pellegrin) e altre associazioni, per la mappatura dei percorsi accessibili ad anziani, famiglie, persone con disabilità (23 i percorsi già mappati, in parte da rivedere dopo la tempesta Vaia, oltre 40 quelli in corso di mappatura). Scopri di più

Susanna Cro e Diego De Pasqual: “Vajont. Viaggio nell’Oltre”

Gli artisti bellunesi Susanna Cro e Diego De Pasqual hanno portato in scena a Verona, sabato 9 febbraio 2019, il loro “Vajont. Viaggio nell’Oltre”, devolvendo il ricavato della serata al progtto di recupero dei Serrai. Scopri di più

Istituto Comprensivo “Rodari” di Santa Giustina

Gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Rodari” di Santa Giustina hanno messo a disposizione i loro lavori: libretti dedicati alle frazioni del Comune, acquerelli ed altri materiali che hanno venduto durante i mercatini di Natale, insieme a genitori e insegnanti. Scopri di più

I testimonial del progetto #SOSerrai:

Schermata 2019-09-05 alle 16.24.12

Schermata 2019-06-05 alle 11.14.48

Schermata 2019-06-05 alle 11.16.02

Ph. Comune di Rocca Pietore

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto