Soci Fondatori

News | Dopo le 4 medaglie paralimpiche Bertagnolli e Casal raccontano le loro Dolomiti

Ricerca e Formazione
27 Aprile 2018

Se le Dolomiti sono un Patrimonio dell’Umanità, loro sono un Patrimonio delle Dolomiti. Stiamo parlando di Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, i due diciannovenni della Val di Fiemme che hanno conquistato quattro medaglie nello sci (due ori, un argento e un bronzo) agli ultimi Giochi Paralimpici di PyeongChang, in Corea del Sud.

Giacomo è ipovedente, ma sfreccia lungo le piste con una sicurezza che gli deriva da un’attitudine allo sport manifestatasi già dai primissimi anni di vita. E anche dalle puntuali indicazioni della sua guida e amico Fabrizio Casal. Entrambi frequentano l’Istituto “La Rosa Bianca” di Cavalese, i cui studenti non si sono risparmiati le levatacce per assistere insieme alle gare in diretta. È qui che ci siamo dati appuntamento, sfruttando i pochi minuti della ricreazione, nel primo giorno che li ha visti entrambi presenti a scuola dopo la lunga (e più che giustificata) assenza, dovuta alla partecipazione ai Giochi olimpici.

QUATTRO MEDAGLIE CAMBIANO LA VITA

Tra un paio di mesi c’è l’esame di maturità e già dopo le prime medaglie sono arrivate, inesorabili, le domande su come conciliare studio e attività agonistica (specie a così alti livelli).

Giacomo indica il compagno e sorride: “Beh, lui oggi ha una verifica!… Sappiamo che dobbiamo portare a termine quest’ultimo impegno, poi potremo dire di aver fatto ciò che dovevamo”.

Certo, la vita è cambiata: “Pensavamo di riprendere normalmente, una volta tornati dalla Corea del Sud” aggiunge Fabrizio. E invece? La popolarità raggiunta ha un prezzo: impegni in tutta Italia, interviste, riconoscimenti…

DUE CAMPIONI CRESCIUTI SULLE DOLOMITI

Caratteri diversi, tra i due, ma una fiducia reciproca da cui non possono prescindere.

Qual è il loro rapporto con le Dolomiti? Entrambi hanno iniziato a sciare sulle montagne di casa e si dimostrano molto consapevoli dei valori del loro territorio: “Finiva la scuola e subito si correva sulle piste” conferma Fabrizio, ricordando gli anni dell’infanzia. Anche la vita di Giacomo è stata da sempre legata allo sport sulle Dolomiti: non solo lo sci ma anche la bicicletta. E la Val di Fiemme, in questi ambiti, offre infinite possibilità.

“PROMUOVEREMO I VALORI DEL NOSTRO TERRITORIO”

Nei confronti del loro territorio, questi due ragazzi d’oro (e di argento e di bronzo) già sentono però anche una certa responsabilità: “Faremo di tutto per sfruttare la visibilità che abbiamo ottenuto per favorire il territorio e i suoi valori” afferma sicuro Fabrizio. “Nella nostra valle”, aggiunge Giacomo, “ogni disabilità è supportata dalle stazioni sciistiche e ci sono associazioni come la Sportabili Predazzo, di cui ho fatto parte fino a due anni fa, che portano in pista chiunque ci voglia provare”.

A questi due Patrimoni delle Dolomiti UNESCO un “in bocca al lupo” per il loro futuro e per l’esame di maturità, nella certezza che in queste giornate indimenticabili sono stati loro a impartire a tutti una bella lezione umana e sportiva.

Intervista a cura di Giambattista Zampieri

Ph. Pagina Facebook Jack e Fabri

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore