Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Campo Sentieri 2019: ragazzi, impariamo sul campo la cura del Patrimonio!

pelmo 10 years
14 maggio 2019

Dal 26 al 30 giugno, 45 giovani dai 12 ai 17 anni potranno trascorrere cinque giorni nel cuore delle Dolomiti, imparando a prendersi cura dei sentieri che le attraversano e riflettendo sul senso di comune appartenenza al Patrimonio Mondiale. Iscrizioni aperte fino a fine maggio. Un’idea della Fondazione Dolomiti UNESCO e della SAT – Società Alpinisti Tridentini, unitamente alle Commissioni Alpinismo Giovanile dell’Alto Adige, del Friuli Venezia Giulia e del Veneto. Su invito del CAI Veneto, il CAI di Montecchio Maggiore ha messo a disposizione il campeggio “Cadore” in località Peronaz a Selva di Cadore.

Informati e iscriviti qui

Insieme, per le Dolomiti

Incontrarsi, stare insieme, costruire un senso di appartenenza “dolomitico”, costruire relazioni e imparare sul campo l’importanza della cura del territorio. Non basta avvicinare i giovani alla bellezza della montagna, bisogna insegnare loro a prendersene cura. Soprattutto in un momento in cui moltissimi sentieri hanno subito gli effetti della tempesta Vaia: il lavoro volontario dei Club Alpini che se ne occupano appare al limite del possibile e comporterà gli “straordinari” per diversi anni. Tuttavia non si tratta solo di formare nuove leve per la manutenzione dei sentieri, ma di far comprendere loro l’importanza del lavoro dei volontari e appassionare i giovani a un territorio fragile, che ha bisogno di attenzione e di cura, anche solo per essere percorso a piedi.

Il programma

Le iscrizioni (da indirizzare alla Commissione per l’Alpinismo giovanile della propria regione) sono aperte fino a fine maggio e i posti disponibili sono 45. I partecipanti si ritroveranno mercoledì 26 giugno a Cortina, dove parteciperanno alle celebrazioni per il decennale delle Dolomiti UNESCO. Si trasferiranno poi, con l’autobus che Dolomitibus ha dedicato alle Dolomiti e alla ricostruzione dei Serrai di Sottoguda, al campeggio di Selva di Cadore. Da qui, nei giorni successivi, affronteranno varie escursioni, imparando a tracciare i sentieri ed esercitandosi sia con la segnaletica orizzontale che con quella verticale. L’attività di chi tiene aperti i sentieri non si limita però a questo: i ragazzi saranno anche chiamati ad apprendere le tecniche di mantenimento del fondo e di sramatura dei percorsi. Naturalmente non mancheranno attività ludiche e momenti di svago. Per tutta la durata del campo i ragazzi saranno seguiti dagli Accompagnatori titolati CAI/SAT e dai tecnici della sentieristica.

Informati e iscriviti qui

Costi e organizzazione

La quota di adesione è di 50 euro. Gli organizzatori hanno stilato una lista di dotazioni da avere con sé e ricordano che è sconsigliabile avere addosso vestiti particolarmente costosi. Visto che si andrà a marcare i sentieri con i colori… il motivo è facilmente intuibile!

Informati e iscriviti qui

Contatti:

SAT (sat@sat.tn.it)

CAI VENETO (segreteria@caiveneto.it)

CAI FVG (presidente@cai-fvg.it)

CAI ALTO ADIGE (segreteria@caialtoadige.it / cpag@caialtoadige.it)

Informati e iscriviti qui

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto