Soci Fondatori

Eventi | International Mountain Day

Conferenza
11 dicembre 2021

Come appare il futuro osservato dai monti?

Sabato 11 dicembre FBK e il Trento Film Festival celebrano insieme la Giornata internazionale della montagna 2021.

L’11 dicembre, in occasione della Giornata internazionale della montagna 2021, il Centro per le Scienze Religiose di FBK e il Trento Film Festival organizzano una serie di eventi dedicati ai grandi temi che la pandemia di Covid-19 ha portato al centro della discussione pubblica anche nelle terre alte: fragilità, resilienza, solitudine, folla, libertà, salute, conflitti tra le generazioni, cura dell’ambiente.

Si comincia la mattina alle 10.00, alla Sala Conferenze SOSAT di via Malpaga a Trento, con la tavola rotonda “Dopo la pandemia: come appare il futuro osservato dai monti?”. Attorno al tavolo siederanno lo scrittore Antonio G. Bortoluzzi, l’illustratore Nicola Magrin, la rifugista Roberta Silva e il documentarista Michele Trentini, che ragioneranno sulle lezioni dell’emergenza sanitaria a partire dall’osservatorio privilegiato delle terre alte.

L’incontro, moderato da Paolo Costa (FBK-ISR), si concluderà con la proiezione di un’anteprima del corto in lingua ladina Monologhes, che propone un dibattito corale sul rapporto tra montagna e pandemia, realizzato da FBK in collaborazione con l’Istituto Ladino di Fassa per la regia di Andrea Franceschini.

Nel pomeriggio appuntamento a Levico con un dialogo tra Nicola Magrin e Antonio G. Bortoluzzi, a cura di Lisa Orlandi de La Piccola Libreria. L’incontro si terrà presso il Ristorante Boivin, dalle 16.30 alle 18.30, e prenderà spunto dal volume di Magrin “Altri voli con le nuvole” e dalla trilogia della Valturcana di Bortoluzzi (Cronache dalla valle, Paesi alti, Vita e morte della montagna).

La sera, infine, presso la Sala 2 del Cinema Modena di Trento, alle ore 20.30 torna sul grande schermo il documentario La Casa Rossa (Germania, Italia / 2021 / 82’) di Francesco Catarinolo, che sarà presente in sala insieme al protagonista, l’esploratore bolzanino Robert Peroni, presentati da Miro Forti del Trento Film Festival. Il film è stato presentato in Concorso al 69. Trento Film Festival, dove ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica vincendo il Premio del pubblico Miglior Lungometraggio – DAO Conad, il Premio Solidarietà Cassa di Trento e il Premio Lizard – Viaggio e Avventura. Il film descrive il futuro incerto di una terra e di una popolazione fragile: la Groenlandia orientale e gli Inuit che la abitano.

Ph. Georg Tappeiner

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

_icl_current_language

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore