Soci Fondatori

Eventi | Mostra dell’Artigianato

Patrocinio
24 giugno 2021

Mostra dell’artigianato artistico e tradizione città di Feltre

Si svolgerà il 24, 25, 26 e 27 giugno 2021 a Feltre, la 35ª edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico e Tradizionale.

La manifestazione nasce nel 1986 con l’intento di dare spazio e visibilità all’artigianato di qualità in un contesto unico al mondo: il centro storico di Feltre. In occasione della Mostra gli androni dei palazzi, le strade e le antiche case diventano la cornice ideale per l’esposizione dei prodotti artigianali, che attirano un pubblico sempre più numeroso. Protagonisti anche quest’anno i fabbri che parteciperanno al concorso di forgiatura e al premio intitolato al maestro Carlo Rizzarda. Durante la 4 giorni si terranno, inoltre, numerosi spettacoli all’interno della cittadella medievale di Feltre.

“Saranno 4 giorni molto intensi”, ha sottolineato il Presidente del Comitato Organizzatore Luciano Gesiot. “Nonostante le difficoltà e le incognite legate alla fase di uscita dalla pandemia – ha commentato il Presidente – abbiamo creduto fortemente a questa edizione della Mostra, dopo lo stop forzato del 2020, e ci siamo messi al lavoro già da tempo. Non mancano certo difficoltà organizzative di varia natura, ha aggiunto Gesiot, ma siamo fiduciosi nella risposta convinta dei Feltrini, dei Bellunesi e dei molti visitatori da fuori che – siamo certi – non vorranno mancare l’appuntamento di fine giugno con uno dei primissimi eventi “in presenza” a livello regionale e non solo.

La 35esima edizione Mostra dell’Artigianato artistico della città di Feltre avrà poi anche un protagonista in più. Sono le Dolomiti che, grazie ad un accordo tra il Comune di Feltre e la Fondazione Dolomiti UNESCO, entreranno a pieno titolo nel programma della manifestazione, con alcune iniziative “dedicate” e la presenza di alcuni espositori dell’area dolomitica.

La partnership tra Comune di Feltre, Mostra dell’artigianato e Fondazione Dolomiti UNESCO ha portato quest’anno alla proposizione di un progetto nuovo all’interno dell’offerta classica della manifestazione che si inserisce nel più ampio tema del legame tra le piccole produzioni e il contesto montano. Nel luogo che storicamente era dedicato al food, il giardino di Via Mezzaterra prospiciente al vescovado nuovo, verrà proposta una selezione di espositori aderenti alla Rete dei Produttori e Prodotti di Qualità delle Dolomiti UNESCO. Si tratta di un progetto avviato dalla Fondazione Dolomiti UNESCO volto a valorizzare i prodotti del territorio dolomitico. Troveranno dunque spazio a Feltre alcuni produttori provenienti da tutte le province e regioni dolomitiche facenti parte di questa rete.

Per quanto riguarda nel dettaglio il programma, si partirà giovedì 24 giugno alle 18.00 con la cerimonia di inaugurazione nella suggestiva cornice della Sala degli Stemmi del Municipio di Feltre, dove alle 20.45 si terrà anche la presentazione del progetto “Artigianato e Museo” promosso dal Comune di Feltre per valorizzare proprio le eccellenze artigianali locali.

Il giorno successivo, venerdì 25 giugno, il Museo diocesano d’Arte Sacra ospiterà alle 15 la presentazione del catalogo della collezione di vetri Nasci-Franzoia, mentre alle 21 Piazza Maggiore sarà il teatro naturale dell’esibizione di Moni Ovadia, nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri (ingresso a numero chiuso con prevendita).

Sabato 26 sarà ospite della Mostra dell’Artigianato Alessandro Marzo Magno, giornalista e appassionato cultore della storia e delle tradizioni veneziane che alle 18 proporrà al pubblico presente un incontro su “La Gondola e la tratta del legno”.

Molte saranno poi le attività che caratterizzeranno l’intero week-end feltrino: tra le più significative, il simposio di scultura su legno e le dimostrazioni di stampa tipografica, oltre al tradizionale concorso di forgiatura.

Domenica 27 chiusura della manifestazione con le premiazioni alle ore 17.

La Mostra sarà accessibile ad ingresso libero nella serata di giovedì, mentre per venerdì e sabato (dalle 17) e domenica (per l’intero arco della giornata) è previsto un biglietto d’entrata del costo di 5 euro per i visitatori sopra i 15 anni di età (ingresso gratuito per i ragazzi e riduzioni per i gruppi numerosi). Una scelta, quella del comitato organizzatore di reintrodurre il biglietto d’ingresso, che va di pari passo con l’ulteriore investimento qualitativo della rassegna, ma che sarà utile anche al fine monitorare gli accessi in relazione all’emergenza legata al Covid-19. Per questo motivo l’ingresso alla Mostra dell’Artigianato avverrà dai due varchi di Porta Imperiale e di Port’Oria, mentre l’uscita sarà da Port’Oria e da Porta Pusterla, lungo le scalette vecchie.

Il programma completo è reperibile sul sito internet della Mostra dell’Artigianato.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto