Gründungsmitglieder

Geschehen | Rifugio Berti

Termin der Stiftung
5 juli 2019

Il 5 luglio 2019 prenderà il via una nuova stagione di “Incontri d’alt(r)a quota”, la rassegna organizzata dalla Fondazione Dolomiti UNESCO nei rifugi del Patrimonio Mondiale. Si comincerà dal Rifugio Berti al Vallon Popera, in Comelico Superiore, con un programma incentrato sul lavoro dei produttori delle Dolomiti UNESCO e sulla sapiente opera di sintesi culinaria di Alessandro Gilmozzi.

Ingredienti unici, come le Dolomiti

Lo chef * Alessandro Gilmozzi, sostenitore della Fondazione Dolomiti UNESCO, è noto in tutto il territorio dolomitico per il suo sapiente utilizzo in cucina delle erbe spontanee. L’ascesa al rifugio Berti (ritrovo al rifugio Lunelli alle 9.30 – iscrizioni entro il 2 luglio a [email protected]) sarà infatti accompagnata dallo stesso chef che, strada facendo, illustrerà ai partecipanti le proprietà delle erbe incontrate sul percorso. Ad attendere coloro che non vorranno perdere l’occasione di gustare le sue creazioni, ci saranno Bruno Martini e Rita Zandonella, che da ben quarantadue anni gestiscono il rifugio Berti con passione e competenza. Protagonisti saranno i prodotti agricoli, i formaggi, il miele e i liquori forniti dai produttori della rete di qualità delle Dolomiti UNESCO. Le erbe selvatiche, i prodotti del territorio, l’accoglienza di Bruno e Rita saranno dunque gli ingredienti imprescindibili per una giornata tutta incentrata sulla valorizzazione delle eccellenze dolomitiche.

Il nostro grazie a…

I produttori del territorio che collaborano all’iniziativa sono: la Società Cooperativa La Fiorita (Cesiomaggiore) con orzo, farro e fagiolo bala rossa, la Società Agricola Canop (Rivamonte Agordino) con lo schiz, la Bioapicoltura Nonna Giovannina (Calalzo) offrirà il miele, la Artigianale del Grillo (San Pietro di Cadore) con una selezione di birre, la Società Agricola Saliet (Claut) proporrà fiori ed erbe officiali delle Dolomiti e la Società Agricola Bdè (Casamazzagno) offrirà i formaggi prodotti in Comelico.

Le altre tappe…

Il secondo degli “Incontri d’alt(r)a quota” sarà il “Brenta Open”, sabato 27 luglio al rifugio Agostini da dove il giorno seguente un gruppo di ragazzi con disabilità, accompagnati da Gianluigi Rosa, Kevin Ferrari e Michele Maggioni scaleranno diverse cime. A sottolineare il significato dell’iniziativa, ovvero il superamento delle barriere fisiche e comunicative, una triangolazione di suoni tra le vette e il rifugio creata da alcuni musicisti. Si proseguirà poi il 31 agosto e 1 settembre al rifugio Pian de Fontana, nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, con un workshop fotografico curato da Moreno Geremetta; il 7 settembre al rifugio Cava Buscada, insieme al MUSE e al Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, con una passeggiata nella storia della terra, alla scoperta della cava e del giardino delle ammoniti; il 21 settembre al rifugio Pradidali, infine, lo scrittore Matteo Melchiorre e il contrabbassista Nelso Salton accompagneranno i partecipanti in una camminata sotto le pareti delle Pale di San Martino.

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

_icl_current_language

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore