Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Gli studenti dell’Istituto ‘Rodari’ di Santa Giustina in prima linea per i Serrai di Sottoguda

moreno-geremetta Evento
8 febbraio 2019

Sabato 9 febbraio alle ore 10:30 presso l’Istituto Comprensivo di Santa Giustina sarà inaugurato il nuovo Atelier Digitale “RodariCrea” e saranno consegnati alla Fondazione Dolomiti UNESCO i fondi raccolti dagli studenti durante i mercatini di Natale e destinati alla ricostruzione del sentiero dei Serrai di Sottoguda.

Interverranno, oltre al Dirigente Scolastico Savina Lucia, i sindaci di Santa Giustina e San Gregorio Vigne Ennio e Badole Mirco, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale De Bastiani Gianni, il presidente della Fondazione Alessio onlus di Santa Giustina Fiorot Moira e il prof. Lasen Cesare membro del Comitato Scientifico della Fondazione Dolomiti UNESCO.

L’atelier è un ambiente didattico innovativo, con una forte impronta tecnologica. In esso trovano posto strumentazioni e attrezzature centrate sullo sviluppo del linguaggio del cinema e della fotografia che permetteranno agli studenti di cimentarsi in tali splendide forme d’arte, sviluppando così doti artistiche e migliorando la padronanza degli strumenti digitali.

La realizzazione dell’atelier è stata possibile grazie alla vincita dell’apposito bando di finanziamento predisposto dal Miur attraverso il Piano Nazionale Scuola Digitale. Hanno contribuito alla sua realizzazione, come partner del progetto, il Comune di Santa Giustina e la Fondazione Alessio Onlus da sempre vicina ai progetti del nostro istituto.

La cerimonia vedrà anche la consegna alla Fondazione Dolomiti UNESCO del ricavato raccolto durante i mercatini di Natale e devoluto alla ricostruzione dei Serrai di Sottoguda devastati dal maltempo dello scorso autunno. Gli studenti dell’istituto si sono impegnati mettendo a disposizione con entusiasmo il proprio talento e il proprio tempo partecipando ai Mercatini di Santa Giustina con i prodotti realizzati da loro stessi durante le attività di laboratorio scolastico.

Nell’occasione sarà anche presentata e distribuita la nuova guida realizzata dai ragazzi della 3^C e dedicata alla scoperta della frazione di Colvago. Il libretto fa parte della collana “I quaderni di Santa Giustina” prodotti dai ragazzi dell’istituto e giunto al numero 6 della serie.

La popolazione è invitata a partecipare.

I RAGAZZI CURANO (E STUDIANO) LA MONTAGNA FERITA…

“Nel nostro comune il maltempo non ha causato danni ingenti” – spiega il prof. Matteo Masini – “i nostri ragazzi hanno quindi vissuto gli effetti dell’alluvione soprattutto tramite i mezzi di comunicazione. I nostri studenti però sono già da tempo impegnati in progetti didattici legati alla montagna, che prevedono escursioni e ciaspolate, soprattutto in Agordino. È stato quindi naturale accogliere l’idea, partita dalla professoressa Beatrice Comel, di aderire all’iniziativa della Fondazione Dolomiti UNESCO. I ragazzi si sono impegnati direttamente nella raccolta fondi a favore del ripristino dei Serrai: il 15 e 16 dicembre, insieme a genitori e insegnanti, hanno venduto ai mercatini di Natale di Santa Giustina i loro lavori (libretti dedicati alle frazioni del Comune, acquerelli, quilling), per destinare il ricavato al crowdfunding lanciato dalla Fondazione. Ma non si fermeranno a questo. Inizieranno anche un percorso didattico incentrato sulle Dolomiti Patrimonio UNESCO, andranno in escursione, incontreranno esperti. Svolgeranno insomma una serie di attività non solo utili al recupero dei Serrai, ma anche e soprattutto coerenti con lo spirito che ha animato la proposta della Fondazione: accrescere la consapevolezza di vivere in un Patrimonio Mondiale e comunicarne i valori”.

Ph. Moreno Geremetta

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto