Soci Fondatori

News | FONDAZIONE DOLOMITI UNESCO: DOPO SETTE ANNI MARCELLA MORANDINI LASCIA LA DIREZIONE

pale-di-san-martino-dolomiti-unesco World Heritage
9 Dicembre 2020

Il Presidente Tonina: “Gratitudine per l’encomiabile lavoro svolto e impegno ad agire in continuità”.

“Ho rassegnato le mie dimissioni al Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO. Sono passati più di sette anni da quando vinsi il concorso che mi avrebbe portata a vivere un’esperienza molto intensa e gratificante. Inizierò con impegno ed entusiasmo una nuova sfida professionale, conservando sempre la gratitudine per chi ha avuto fiducia in me e portandomi nel cuore questi indimenticabili sette anni alla Fondazione Dolomiti UNESCO.”

Inizia così la nota con cui la dott.ssa Marcella Morandini, ha comunicato al Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO le sue dimissioni dall’incarico di direttore.

“Ho appreso la notizia delle dimissioni della dott.ssa Morandini con grande dispiacere. Verrà a mancare l’apporto professionale di chi ha contribuito, in modo decisivo, a rendere la Fondazione Dolomiti UNESCO un modello a livello internazionale per la gestione di un Sito Patrimonio Mondiale”, commenta il Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO Mario Tonina. “Sono però certo di interpretare il parere di tutti i membri del Consiglio di Amministrazione nell’esprimere questa certezza: quello che non verrà mai meno è il risultato del lavoro svolto dalla dott.ssa Morandini in questi anni per costruire, insieme alle comunità locali, una gestione del Patrimonio dolomitico attiva, rispettosa delle differenze e al tempo stesso tesa a superarle, per raggiungere insieme l’obiettivo della conservazione attiva del Patrimonio stesso. A Marcella va la gratitudine mia, dell’intero Consiglio d’Amministrazione e di tutti coloro che hanno accettato la sfida a cui siamo chiamati dal giugno del 2009: tutelare l’unicità paesaggistica e geologica delle Dolomiti continuando ad abitarle, in modo sempre più consapevole”.

marcella-morandini

“Lascio, con soddisfazione, una Fondazione profondamente diversa rispetto al 2013”, aggiunge Marcella Morandini nella sua lettera. “Abbiamo lavorato moltissimo in questi anni, costruendo reti, coinvolgendo le comunità, dimostrando il nostro valore sul campo. Il Segretariato di Cortina può ora contare su 5 dipendenti giovani, altamente qualificati e molto motivati, un budget triplicato rispetto a quello del 2013 e la prospettiva di trasferirsi a breve nella nuova sede in località Acquabona, grazie al supporto del Comune di Cortina e di ANAS. Ai “ragazzi” va la mia profonda gratitudine e riconoscenza per questi anni vissuti fianco a fianco.

Ringrazio i Presidenti e tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione che si sono avvicendati in questi anni e con cui ho avuto il piacere di lavorare. Un ringraziamento particolare all’attuale Presidente Mario Tonina, con il rammarico di non poterlo supportare per tutta la durata del suo mandato. Lo statuto della Fondazione non mi permette di costruire quella continuità e stabilità di cui sento il bisogno ed è arrivato, anche per questo, il momento di una scelta.

La più grande soddisfazione è costituita da quello che insieme abbiamo raggiunto, lavorando in sinergia a livello internazionale, nazionale ed interregionale con i colleghi di Regioni e Province che condividono il Patrimonio Mondiale, con il Comitato Tecnico, il Comitato Scientifico e le reti di professionisti, funzionari, sostenitori, operatori economici e della società civile.

Certamente c’è ancora molta strada da percorrere per fare in mondo che tutti comprendano il senso del riconoscimento UNESCO, la responsabilità che ne deriva e le reali funzioni e potenzialità della Fondazione. Questo è, come è normale che sia, un processo culturale in continuo divenire che chi verrà dopo di me avrà il compito di continuare a facilitare e stimolare. Una cosa è certa: oggi le Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO sono un apprezzato esempio di gestione a livello internazionale.”

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore