Soci Fondatori

News | Online il patrimonio museale delle Dolomiti: scopri le nuove gallerie

officina-di-storie-musei-dolomiti World Heritage
27 Aprile 2022

Dopo tre anni di lavoro, il coinvolgimento di cinquanta istituzioni e di decine di operatori culturali, il progetto Musei delle Dolomiti, sostenuto dalla Fondazione Dolomiti UNESCO, ha raggiunto il suo coronamento ed è pronto per essere esplorato da studenti e operatori turistici.

12 nuove gallerie tematiche in cui perdersi

Sulla piattaforma MuseoDolom.it sono disponibili in italiano, inglese e tedesco dodici nuove gallerie tematiche che guidano il visitatore virtuale attraverso la natura, la cultura e l’eredità storica delle Dolomiti Patrimonio Mondiale.

Un viaggio attraverso la geologia, la cultura dolomitica, le tradizioni sportive, l’architettura, il ruolo delle donne lungo i secoli; tutte tappe di un percorso molto più lungo durante il quale, grazie all’equipe coordinata dai fondatori di MuseoDolom.it Stefania Zardini Lacedelli e Giacomo Pompanin, appassionati e operatori museali hanno dialogato e costruito insieme uno spazio digitale formato da ben 2000 contenuti che sono stati prodotti, raccolti, curati e ordinati. Condividerli ha consentito di scoprire connessioni, trovare punti di incontro, arricchire il proprio «zaino» culturale e valorizzare la propria specifica identità culturale, in relazione con tutte le altre che compongono il caleidoscopio etno-antropologico delle Dolomiti.

«Più forti e creativi»

Se uno degli obiettivi della Fondazione Dolomiti UNESCO è quello rafforzare il dialogo tra le vallate e tra le genti che le abitano, il progetto «Musei delle Dolomiti» lo ha sicuramente implementato, e ora è pronto per diventare un lievito culturale per le scuole e gli operatori turistici che vogliano dare profondità culturale alla loro offerta.

«Il progetto ha avuto il merito di unire le energie di più di 50 musei e istituzioni culturali. Grazie ad attività di formazione mirate, curatela digitale, e campagne online abilmente coordinate, questi musei hanno colto l’opportunità che il digitale offre ai territori per raccontare, riscoprire e promuovere il loro territorio», sottolinea Mara Nemela, Direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO.

«Il digitale ha fatto di tante piccole collezioni una grande collezione condivisa, in cui ogni parte diventava più bella per la presenza delle altre», evidenziano i coordinatori Stefania Zardini Lacedelli e Giacomo Pompanin, che raccontando la loro esperienza spiegano anche come si sia rafforzato il legame tra i musei e ogni singolo territorio: grazie alle Officine di storie, infatti, molti appassionati hanno trovato lo spunto per condividere memorie di famiglia, ricordi e proporre nuove interpretazioni. Insomma, anche grazie a questi tre anni di lavoro, si può dire che i musei del territorio dolomitico sono oggi più forti e creativi.

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore