Soci Fondatori

News | Officina di Storie: il nuovo spazio digitale dei Musei delle Dolomiti

Evento
20 Luglio 2020

Giovedì 23 luglio alle 18 in diretta Facebook sarà inaugurata Officina di Storie, un nuovo spazio digitale, partecipato e in continuo aggiornamento per raccontare i tanti patrimoni dei Musei delle Dolomiti. Un racconto corale che vede all’opera 35 istituzioni e 50 operatori museali e corona un anno di ottimi risultati per il progetto della Fondazione Dolomiti UNESCO. Dal 23 luglio Officina di storie sarà online sulla piattaforma DOLOM.IT, lanciata da un evento in diretta Facebook. L’evento in diretta potrà essere seguito sulla pagina Facebook di Museo DOLOM.IT e sarà condiviso anche sulla pagina Facebook della Fondazione Dolomiti UNESCO.

OFFICINA DI STORIE: 
IL NUOVO SPAZIO DIGITALE
DEI MUSEI DELLE DOLOMITI 

Giovedì 23 luglio inaugura il nuovo spazio digitale Officina di Storie: il fiore all’occhiello del progetto ‘Musei delle Dolomiti’ lanciato nel 2019 dalla Fondazione Dolomiti UNESCO. Il progetto si proponeva di sperimentare attività in rete tra i musei delle Dolomiti, utilizzando le piattaforme digitali per valorizzare ogni singola collezione e includere abitanti e visitatori in un racconto corale del patrimonio dolomitico.

La risposta è stata tanto entusiasta da raccogliere 500 storie e 700 risorse digitali provenienti da 35 istituzioni culturali del territorio e 50 operatori museali e appassionati. Un racconto corale nato dalla campagna tematica #DolomitesMuseum lanciata sui social network a febbraio, che in questi mesi ha continuato a crescere all’interno della piattaforma DOLOM.IT. Nell’Officina si trovano gallerie multimediali, mappe interattive, blog e memory game che arricchiscono la conoscenza sui riti montani, sulle rocce e i fossili dolomitici, sull’origine degli sport in montagna, sulle forme di adattamento alla pendenza, sui tempi che caratterizzano la nostra esperienza in alta quota. Un patrimonio in continua evoluzione, che ha dato vita ad una vera e propria comunità di valore dalla quale continuano a scaturire nuove narrazioni e contenuti digitali.

“È stato bellissimo vedere le porte virtuali dei musei aprirsi anche quando quelle fisiche erano chiuse per il lockdown – spiega Mario Tonina, Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO – Ed è stato ancora più bello vedere che rimanevano aperte anche dopo. Abbiamo avuto la grande gioia di vedere il mondo della cultura rispondere e appassionarsi al nostro invito a fare rete valorizzando il proprio, comune patrimonio UNESCO. Lavorare insieme su un unico spazio digitale ha svelato ai musei dolomitici nuove opportunità per collegare il racconto delle loro collezioni, scoprire nuovi patrimoni e arrivare a concepirsi una grande comunità che ha a cuore questo territorio unico al mondo”.

A presentare la serata inaugurale online sarà il direttore della Fondazione Dolomiti UNESCO Marcella Morandini insieme ai coordinatori del progetto Stefania Zardini Lacedelli e Giacomo Pompanin che, nel 2016, hanno fondato la piattaforma DOLOM.IT sulla quale è ospitata Officina di Storie. “Nella diretta Facebook – spiegano – saremo assieme a 15 curatori provenienti da diversi musei, istituzioni e parchi delle Dolomiti, in rappresentanza dei più di 50 operatori, appassionati e cultori del paesaggio e della sua storia che, negli ultimi mesi, hanno unito le proprie forze per creare questo spazio unico. Sono loro il cuore pulsante della nostra officina: e insieme a loro, molti altri potranno aggiungere nuovi contributi nei prossimi mesi. Tante sono ancora le storie che aspettano di essere raccontate”.

Officina di storie:
la diretta Facebook

Interventi di:

Marcella Morandini, direttore della Fondazione Dolomiti UNESCO

Stefania Zardini Lacedelli e Giacomo Pompanin, coordinatori progetto ‘Musei delle Dolomiti’

I curatori di Officina di Storie:

Daniela Finardi, Museo degli Usi e Costumi della gente trentina

Veronica Menel, Museo Diocesano di Arte Sacra Belluno-Feltre

Cristina Busatta, Museo Etnografico della Provincia di Belluno

Marco Corticelli, Museo Casa Angiul Sai

Matteo Rubatscher, Parchi Naturali Provincia Autonoma Alto Adige

Anna Angelini, Fondazione G. Angelini Centro Studi per la Montagna

Mattia Maldonado, Museum Ladin Ciastel de Tor

Emiliano Oddone, Dolomiti Project

Gianluca D’Incà Levis, Dolomiti Contemporanee

Annalisa Cleva, Museo Bruseschi

Manuela Solari, Museo dell’Orologeria di Pesariis

Bernardetta Pallozzi, Museo Civico dal Lago

Moreno Magno, Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo

Romina Darman, Museo Marmolada Grande Guerra

Rita Bressa, Ecomuseo Lis Aganis

Il progetto “Musei delle Dolomiti”

Il progetto è stato avviato nel 2019 dalla Fondazione Dolomiti UNESCO con lo scopo di studiare e sperimentare attività in ‘rete’ tra i diversi Musei che racchiudono una parte del Patrimonio delle Dolomiti. Il digitale gioca un ruolo centrale in questa sinergia, perché permette ai singoli musei e attori culturali di unire le proprie collezioni all’interno di un racconto corale. Il Patrimonio UNESCO diventa così ancora più ricco e accessibile per residenti e visitatori. Il progetto, avviato a febbraio 2019, ha coinvolto, finora, più di 50 professionisti culturali nell’intero arco dolomitico delle Province UNESCO attraverso interviste, workshop e tavoli partecipativi. La campagna #DolomitesMuseum ha ulteriormente esteso la partecipazione di musei e realtà culturali, per un totale di 40 istituzioni provenienti da tutte e cinque le province UNESCO. Online il video di presentazione del progetto e il trailer di Officina di Storie: una panoramica a tutto campo che mette in risalto la stratificazione dei paesaggi, dei patrimoni dolomitici e dei tantissimi musei che raccontano gli uni e gli altri.

A02_MarchioFCC_RGB

Questa attività è inserita nel progetto “Valorizzazione del territorio attraverso azioni di gestione e comunicazione integrata del WHS Dolomiti UNESCO”, realizzato con il contributo del Fondo Comuni confinanti.

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore