Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | III^ edizione per “The Fossil Sea Challenge”, alla scoperta della dimensione temporale

fossil-sea-challenge-terza-edizione-dolomiti-unesco Ricerca e Formazione
6 giugno 2019

Al via la terza edizione di “The Fossil Sea Challenge”, il concorso promosso dalla Provincia autonoma di Trento, nell’ambito delle Reti “Patrimonio Geologico” e “Formazione e Ricerca Scientifica” della Fondazione Dolomiti UNESCO, quest’anno con una grande novità, il coinvolgimento anche delle scuole medie di tutto il territorio dolomitico! “Le Dolomiti e il tempo”…ecco il tema di quest’anno, siete pronti?

ALLA SCOPERTA DELLA DIMENSIONE TEMPORALE

“The Fossil Sea Challenge” mira a far conoscere le Dolomiti Patrimonio Mondiale prima di tutto a chi le vede dalle finestre della propria scuola. Come? Proponendo una sfida, rivolta alle classi delle Scuole secondarie di primo e secondo grado delle Regioni Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Il riconoscimento UNESCO riguarda non solo il valore geologico dell’area dolomitica, ma anche quello paesaggistico creatosi nell’interazione tra la Natura e l’Uomo che in questa natura ha imparato a vivere e convivere. L’enorme differenza tra la scala temporale umana, sia essa storica che individuale, e la scala geologica apre un’infinità di suggestioni e di possibili percorsi interpretativi e multidisciplinari. La proposta si rivolge quindi a tutti gli ambiti disciplinari, siano essi scientifici, umanistici o linguistici.

LA NOVITÀ DI QUEST’ANNO!

Le due precedenti edizioni hanno visto confrontarsi oltre duecento alunni che guidati dai loro docenti hanno quindi non solo avuto modo di approfondire la loro conoscenza delle Dolomiti, ma anche di raccontare, con un forte sentimento, le loro montagne e le loro storie, appropriandosi con più consapevolezza di un valore patrimonio comune. L’eccellente risultato ottenuto e l’entusiasmo dimostrato dai ragazzi ha spinto gli Enti promotori ad allargare, in questa terza edizione, la sfida anche alle scuole medie.

Le diverse modalità di partecipazione sono dettagliate all’interno del bando.

PORTE APERTE ALLE SCUOLE DELLE TRE REGIONI

Le classi partecipanti devono rientrare nei territori regionali che ospitano il Bene Dolomiti UNESCO: Regione Veneto, Provincia autonoma di Bolzano, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e Provincia autonoma di Trento; non ci sono costi da sostenere ma attenzione alle date: la domanda va inviata entro l’8 novembre 2019; non mancherà neanche quest’anno una giornata formativa dedicata agli insegnanti che seguiranno i progetti.

Alle scuole secondarie di primo grado, si richiederà la produzione di un elaborato, nella forma di un breve racconto, un poster/elaborato grafico oppure un filmato pensato per illustrare uno o più aspetti del tema “Le Dolomiti e il Tempo” ad un’altra classe della propria scuola, una comunità, un amico o un parente.

Alle scuole secondarie di secondo grado, si chiederà invece lo sviluppo di piccoli progetti di ricerca scientifica o di divulgazione in forma progettuale. I progetti potranno essere di diverso tipo: lavori scientifici, ma anche lavori di divulgazione scientifica sotto forma di video, fumetti, etc., utilizzando anche metodi informatici innovativi, schede, progetti di percorsi, progetti di monitoraggio ambientale ed altro.

Tutti i dettagli si trovano nel bando, che vi invitiamo a leggere attentamente.
Per ogni informazione si può contattare il numero 0436 867395 o scrivere a info@dolomitiunesco.info.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto