Soci Fondatori

Attività | Dolomites World Heritage Geotrail

Dolomites World Heritage Geotrail World Heritage
15 Luglio 2020

Il Dolomites World Heritage Geotrail è un trekking di più giorni tra i nove Sistemi delle Dolomiti Patrimonio Mondiale, ispirato ai principi del geoturismo e creato per introdurre l’escursionista, passo dopo passo e in modo semplice, alla straordinaria storia geologica delle Dolomiti.

Geologia della meraviglia – un trekking alla scoperta dell‘arcipelago fossile del Patrimonio Mondiale

L’eccezionalità geologica di queste montagne, motivo essenziale del riconoscimento dell’UNESCO, è il filo rosso che guida i visitatori, con parole semplici, a capire perché esse oggi sono così importanti e meravigliose. La geologia viene di volta in volta affiancata ad altri aspetti utili a capire il territorio e i processi che lo caratterizzano, come l’ecologia, la storia locale, la toponomastica. Il Geotrail quindi non è solo un prodotto per la frequentazione turistica del Bene, bensì soprattutto uno strumento per rendere il visitatore sempre più consapevole dello straordinario valore delle Dolomiti, andando oltre la foto cartolina. Il trekking di più giorni stuzzica la curiosità dell’escursionista e lo rende protagonista in prima persona, non più solo un osservatore, perché esplora, osserva e interpreta: è un’esperienza e una scoperta da fare con tutti i sensi, tappa dopo tappa. Il tracciato sfrutta la rete sentieristica già esistente, incluse diverse alte vie, ma le caratteristiche uniche del Geotrail ne fanno il principale percorso dedicato all’esplorazione e alla scoperta delle Dolomiti Patrimonio Mondiale.

Un unico grande percorso in quattro volumi

Nato dall’iniziativa della Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige, la quale ha coordinato il gruppo di lavoro che ha prodotto un primo volume che guida l’escursionista dalla gola del Bletterbach alle Dolomiti di Sesto, il progetto è stato esteso in una fase successiva all’intero territorio delle Dolomiti Patrimonio Mondiale con il nuovo coordinamento da parte della Fondazione Dolomiti UNESCO. Da questo momento il percorso attraversa tutti i nove Sistemi delle Dolomiti Patrimonio Mondiale e si appoggia a diversi strumenti che aiutano il visitatore nell’esplorazione e nell’interpretazione del paesaggio geologico dolomitico, in particolare le guide escursionistiche e un percorso multimediale.

Dolomites World Heritage Geotrail Carta

Ad affiancare il primo, arrivano quindi tre nuovi volumi, frutto del lavoro di un team molto eterogeneo per professionalità e per provenienza, estesa a tutti i territori dolomitici. La collana è quindi così organizzata:

  • Volume 1: dalle Giudicarie alla Val di Non, 6 tappe
  • Volume 2: dal Bletterbach alle Dolomiti di Sesto (prima edizione dal titolo “Dolomites UNESCO Geotrail”), 10 tappe
  • Volume 3: dalle Dolomiti di Sesto al Monte Pelmo, 21 tappe
  • Volume 4: Dolomiti Friulane e d’Oltre Piave, 10 tappe

Ciascuno dei quattro volumi viene distribuito in tre lingue: italiano, tedesco e inglese. La realizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione con la casa editrice Athesia Buch GmbH. Ogni volume contiene alcuni capitoli iniziali di introduzione alla storia geologica delle Dolomiti e al loro riconoscimento come Patrimonio Mondiale, segue poi la descrizione tappa per tappa del percorso. Ogni tappa è a sua volta divisa in una sezione escursionistica, più breve, e una invece dedicata all’interpretazione geologica del paesaggio di volta in volta attraversato. La sezione geologica contiene inoltre dei momenti di pausa e osservazione lungo il cammino chiamati Geostop che invitano l’escursionista ad approfondire alcune particolarità geologiche nelle immediate vicinanze.

L’apparato iconografico, oltre alle foto dei paesaggi dolomitici, include illustrazioni con interpretazioni geologiche a supporto degli argomenti spiegati nel testo e delle porzioni di cartina escursionistica. Le tappe possono essere affrontate in un cammino di più giorni oppure in singole escursioni giornaliere.

Passo fermo, esperienza in montagna, ottime condizioni fisiche e resistenza sono presupposti fondamentali per affrontare questo percorso escursionistico.

L’esplorazione continua: immergiti nella geologia della meraviglia

Di prossima pubblicazione è il percorso multimediale associato al Dolomites World Heritage Geotrail, il quale consentirà di immergersi nella storia geologica delle Dolomiti, in parte prendendo spunto dal percorso fisico del Geotrail e in parte arricchendolo grazie alla multimedialità. A guidare il viaggio sarà non solo la successione cronologica degli eventi, ma anche percorsi tematici, insieme naturalmente all’esplorazione geografica.

Approfondimenti

Elenco delle tappe
Percorsi e Geostop:

Avvisi

Nella tappa 2 del volume 2 (Passo di Lavazè – Passo di Costalunga), la descrizione e la carta escurionisita presenti nella guida indicano il sentiero 14 per percorrere il tratto da Obereggen al Lago di Carezza, tuttavia tale sentiero non è più mantenuto. Pertanto si consiglia la deviazione sul sentiero 8 “Templweg”. Il tracciato disponibile in download in questa pagina è già aggiornato con la detta deviazione.

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore