Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

News | Acquista ora il reportage ‘Dolomiti. Montagne – Uomini – Storie’

dolomiti-montagne-uomini-storie World Heritage
23 novembre 2018

Siamo lieti di comunicarvi che da oggi, il reportage ‘Dolomiti. Montagne – Uomini – Storie’, è finalmente acquistabile contattando direttamente la Fondazione Dolomiti UNESCO. Dopo la distribuzione del reportage attraverso i principali quotidiani del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino – Alto Adige, da oggi, l’intero cofanetto, è disponibile all’acquisto inviando via mail la vostra richiesta all’attenzione della nostra Segreteria info@dolomitiunesco.info.

Il reportage ‘Dolomiti. Montagne – Uomini – Storie’ è stato realizzato – su incarico della Fondazione – da Piero Badaloni con la collaborazione di Fausta Slanzi e le fotografia e il montaggio di Nicola Berti. Il documentario si compone di 6 puntate, 6 dvd non acquistabili separatamente, che narrano il Patrimonio Mondiale da diversi punti di vista.

LE 6 PUNTATE

Il primo DVD narra “La nascita dell’arcipelago”. Il percorso tracciato da Piero Badaloni parte infatti dagli sconvolgimenti vulcanici, le estinzioni di massa, le glaciazioni che hanno accompagnato la gestazione delle Dolomiti. Il viaggio prosegue poi con le avventurose esplorazioni delle Dolomiti a partire dal 1800: “Dalla scoperta alla conquista”. “Il fascino del sublime” è il tema cardine della terza puntata: come sono state interpretate le Dolomiti dai vari artisti nel corso dei secoli? La risposta è un arcipelago di sinfonie, romanzi, poesie e quadri dedicati ai Monti Pallidi. La flora e la fauna sono invece le protagoniste della quarta puntata (“L’ambiente naturale e la sua tutela”) che illustra anche le soluzioni adottate nei secoli per preservarle, come ad esempio l’istituto delle Regole. In questo modo già si passa al tema della quinta tappa: “Gli abitanti dell’Arcipelago”, puntata dedicata a chi tra le Dolomiti vive e lavora, non senza difficoltà, per concludere poi con uno sguardo alla storia e al futuro, alla Prima Guerra Mondiale al moderno turismo di massa, dalle Olimpiadi del 1956 alla diffusione dei rifugi (“Dal passato al futuro”).

I documentari di Piero Badaloni hanno già avuto un ottimo riscontro di pubblico, grazie anche alle varie programmazioni televisive, ma rappresentano un patrimonio di immagini e voci che gli abitanti delle Dolomiti non possono non tenere accanto alla tv. Nell’era della “diretta permanente” le sei puntate del reportage rappresentano una boccata d’ossigeno salutare, offrono la possibilità di sedersi, lasciarsi coinvolgere dalle montagne, dagli uomini e dalle storie raccontate, per poi tornare a vivere le Dolomiti con maggiore consapevolezza di abitare, o anche solo frequentare, un Patrimonio Mondiale.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto