Logo_Interreg_GATE
Soci Fondatori

Materiali | Linee guida del turismo

Cima Urtisiel, Monfalconi di Montanaia. Cascata di Nuvole Studi e Ricerche
8 dicembre 2014

Uno dei compiti richiesti da UNESCO in vista della visita del valutatore IUCN del 2016 è stilare una strategia per il turismo sostenibile, un importante tassello della strategia complessiva di gestione del Sito UNESCO. La rete dello sviluppo socio-economico e del turismo sostenibile ha affidato all’Istituto per lo Sviluppo Regionale e Management del Territorio dell’Accademia Europea (EURAC) di Bolzano l’incarico di fornire una panoramica trasversale del turismo nelle Dolomiti UNESCO.

La prima fase di analisi risponde agli obiettivi di presentazione dello status quo, segnalazione delle criticità che minacciano l’integrità del sito e delle potenzialità turistiche da sviluppare. Lo studio contiene linee guida generali per l’intero sito e indicazioni specifiche per la gestione turistica di ciascuno dei nove sistemi.

presenze

Nella seconda fase, nel corso dell’estate 2013, l’ente di ricerca ha raccolto più di seimila questionari compilati dai visitatori dei nove Sistemi dolomitici – con informazioni sul tipo di visitatore e sulle caratteristiche della visita, sulla modalità di accesso al Bene e sugli spostamenti effettuati, sulla consapevolezza media del turista e sulla sua valutazione dei servizi offerti. EURAC ha quindi provveduto all’analisi coordinata dei comportamenti dei turisti nelle zone core e buffer dei singoli Sistemi. Lo studio ha poi analizzato aspettative e percezioni degli operatori locali del turismo e dei residenti rispetto all’iscrizione delle Dolomiti nella World Heritage List.

Presidiando i medesimi punti di accesso al sito Dolomiti della ricerca precedente, EURAC ha potuto analizzare un ulteriore aspetto: l’accessibilità al Bene tramite mezzi di trasporto pubblico. Elaborando i dati emersi dai questionari, lo studio ha fornito delle raccomandazioni per il miglioramento della raggiungibilità via mezzo pubblico. Anche in questo caso l’obiettivo è quello di individuare problemi e sfide ricorrenti di carattere generale che riguardano l’accessibilità all’intera area dolomitica.

turismo3

Lo studio è stato realizzato anche grazie al contributo del MIBACT attraverso la Legge 20 febbraio 2006, n. 77 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella lista del “patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”.

Scarica i documenti sul turismo sostenibile:

Studio – Turismo sostenibile nelle Dolomiti. Una strategia per il Bene Patrimonio Mondiale UNESCO
Approfondimento – Indagine rivolta a turisti ed operatori
Approfondimento – Analisi dell’accessibilità tramite mezzi di trasporto pubblico

Foto: Marco Milani. Cima Urtisiel, Monfalconi

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.
Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto