Soci Fondatori

Le Reti Funzionali | Patrimonio Geologico

 

“La scoperta di un fossile è un’emozione che salda il presente
con un giorno sperduto nel tempo profondo; due episodi congiunti nel grande girare del tempo”
Eugenio Turri 

144_7-catinaccio-cdalmolin

Nel corso della storia, geologi provenienti da tutto il mondo hanno percorso le Dolomiti facendo scoperte sensazionali. Queste montagne sono uniche perché nelle rocce si sono fossilizzati gli ambienti del passato remoto della Terra; inoltre, si trovano eccezionali tracce della vita e della sua evoluzione negli ultimi 280 milioni di anni. Esistono ancora molte rocce inesplorate nelle Dolomiti e questo apre la strada a nuove scoperte. La geologia ha lasciato un’incredibile eredità a questo territorio ed è a partire da questa che il paesaggio dolomitico ha potuto diventare ciò che vediamo oggi. La geologia delle Dolomiti è una ricchezza da comunicare e far conoscere a tutti i livelli, ma va anche preservata, per questo serve ragionare sulla geo-conservazione e sul geo-turismo.

Dolomiti Project

La rete del patrimonio geologico è coordinata dalla Provincia autonoma di Trento

La Rete opera attraverso un gruppo di lavoro composto dai referenti di ciascuna Provincia e Regione delle Dolomiti competenti in tale settore, con la regia del Servizio geologico della Provincia autonoma di Trento.

Il gruppo si incontra periodicamente per sviluppare in modo coordinato strumenti utili alla gestione del Bene, per predisporre i materiali fondamentali per la conoscenza del Bene, per esprimere pareri, valutare proposte progettuali e proporre nuove iniziative, secondo le direttive segnalate dalla Fondazione.

La natura dei temi sviluppati dalle diverse reti impone metodi e tempi di sviluppo differenti: in alcuni casi è stato necessario definire una programmazione pluriennale delle attività di ricerca, prima di poter attuare le azioni ritenute necessarie. In altri casi è stato possibile rendere fin da subito concretamente esecutive le reti.

La Rete del Patrimonio Geologico ha strutturato un metodo di lavoro per il suo funzionamento e ha presto cominciato a sviluppare progetti concreti, dalle mostre all’unificazione della cartografia del territorio dolomitico, dai premi allo studio di percorsi informativi sul patrimonio geologico dei Monti Pallidi.

Sistema8_Bletterbach_geoparc bletterbach

Referenti della Reti Funzionali

Articoli correlati

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

_icl_current_language

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore