Soci Fondatori

Le Reti Funzionali | Patrimonio Paesaggistico e Aree Protette

 

“Il paesaggio non è una miniera da sfruttare, è un bene comune, (…) è un capitale naturale”
Salvatore Settis   

Alla natura si comanda solo ubbidendole”
Francis Bacon

 

24_rosengarten_jt082412

 

Il paesaggio deriva da una somma di relazioni, non ultima quella fra umani e natura. Il paesaggio è fatto da ciò che si vede e da ciò che non si vede. Evoca in chi lo guarda sensazioni ed emozioni, ed anche queste diventano parte del paesaggio di esso. Il paesaggio delle Dolomiti racchiude verticalità, contrasti di colore, varietà di forme, assonanze monumentali senza uguali nel mondo, ma presenta numerosi fattori di rischio. La presenza dell’essere umano ormai spinto da questa modernità a ritmi e stili estremamente dannosi mette a serio rischio gli equilibri paesaggistici.

Anche per questo esistono le aree protette. Il territorio delle Dolomiti ne comprende molte, di vario genere – dai Parchi Nazionali, Regionali e Provinciali ai Siti di Interesse Comunitario (SIC) alle Zone di Protezione Speciale (ZPS). La sfida per le aree protette delle Dolomiti è armonizzare le diverse gestioni , definendo quali strumenti e progetti vanno condivisi. Nelle Dolomiti UNESCO i vincoli ambientali non sono da considerarsi dei limiti ma delle opportunità.

Dolomiti Project


La Rete del Patrimonio Paesaggistico e delle Aree Protette è coordinata dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

La Rete opera attraverso un gruppo di lavoro composto dai referenti di ciascun Amministrazione ed Ente Parco delle Dolomiti competenti in tale settore.

Il gruppo si incontra periodicamente per sviluppare in modo coordinato strumenti utili alla gestione del Bene, per predisporre i materiali fondamentali per la conoscenza delle Dolomiti UNESCO, per esprimere pareri, valutare proposte progettuali e proporre nuove iniziative, secondo le direttive segnalate dalla Fondazione.

Le Dolomiti sono un’area complessa dal punto di vista della tutela del territorio: alcune Province hanno potestà legislativa in merito, altre no, e le forme di tutela sono molte e diverse. Quasi tutta la superficie compresa nei nove Sistemi UNESCO (circa il 95%) è protetta da parchi nazionali, regionali o provinciali, come monumento nazionale o zona SIC/ZPS.

I Parchi che condividono il Bene UNESCO:

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi,
Parco Naturale Dolomiti Ampezzane,
Parco Naturale Dolomiti Friulane,
Parco Naturale Fanes-Senes-Braies
Parco Naturale Puez Odle,
Parco Naturale Sciliar-Catinaccio
Parco Naturale Dolomiti di Sesto
Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino
Parco Naturale Adamello Brenta
Monumento Naturale Bletterbach

La Rete del Patrimonio Paesaggistico e delle Aree Protette ha avviato uno studio preliminare per fornire gli strumenti adeguati all’adozione e all’attuazione di protocolli comuni nel governo del territorio. Lo studio è stato affidato a VenetoProgetti.

Ha inoltre elaborato dei principi di indirizzo per la gestione del Bene estetico-paesaggistico – una serie di linee guida per l’armonizzazione delle politiche sul paesaggio esistenti nei diversi territori che condividono il Patrimonio delle Dolomiti. L’incarico è stato affidato all’Università degli Studi di Udine.

 

Dolomiti San Martino di Castrozza

Referenti della Reti Funzionali

Articoli correlati

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Il Sito utilizza cookie di prima parte, di sessione e persistenti, per fornirti i nostri servizi. Questi contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Il Sito utilizza inoltre cookie analitici di terza parte di Google Analytics per raccogliere informazioni sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc.). Gli indirizzi IP degli utenti sono raccolti e trattati in forma anonima e le impostazioni del servizio non prevedono la condivisione dei dati con Google. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare la pagina del fornitore https://support.google.com/analytics/answer/1011397. Puoi disabilitare in ogni caso i cookie di Google Analytics scaricando uno specifico plug-in del browser reperibile qui: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Prima parte2

cm_cookie_dolomiti-patrimonio-mondiale-unesco

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore